Progetto ‘Scuola-Università 2010-11: I Segreti del Mare’

July 6th, 2012

Il progetto ‘Scuola-Università 2010-11: I Segreti del Mare’, realizzato dal Centro Ittiogenico Sperimentale Marino (CISMAR) dell’Università della Tuscia, con 7 istituti superiori del Litorale (Istituto Statale di Istruzione Superiore “Enrico Mattei”- Cerveteri, Liceo Scientifico Statale “Sandro Pertini” – Ladispoli, Liceo Scientifico Statale “Galileo Galilei”- Civitavecchia, Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore – Tarquinia, Liceo Scientifico Statale “Padre Alberto Guglielmotti”- Civitavecchia, Istituto Statale d’Istruzione Superiore ‘Luigi Calamatta’- Sezione Istituto Tecnico Nautico- Civitavecchia e Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri e Ristorazione – Civitavecchia), si conclude sabato 28 maggio presso la Sala Conferenze dell’Autorità Portuale di Civitavecchia.
Il percorso formativo, che ha visto il coinvolgimento di 331 studenti, è stato proposto come una esperienza nuova ed entusiasmante di informazione ed educazione ambientale, come un arricchimento ed una integrazione del programma scolastico, finalizzato ad informare, sensibilizzare, educare i giovani alle problematiche inerenti l’ambiente marino.
Protagonisti di questa giornata saranno gli studenti che, dopo aver frequentato un corso di 40 ore complessive ed aver superato un test, presenteranno una vera e propria tesina incentrata sugli argomenti trattati presso il CISMAR.
Il progetto è stato costruito sull’esperienza diretta dei ragazzi: sono stati messi a disposizione dei partecipanti, le strutture universitarie, i laboratori e l’avanotteria nella cornice della Riserva Naturale delle Saline di Tarquinia, in cui poter liberare e soddisfare la propria curiosità, creatività ed espressività. ?Il ruolo dell’Università nell’educazione ambientale, rivolgendosi a tutti i soggetti sociali e in particolare ai giovani, assume quindi un ruolo importante, veicolando le competenze e i valori necessari per innescare un circolo virtuoso di modifica degli atteggiamenti e una potenziale sfida per la prevenzione di problemi ambientali.
Alla fine della conferenza sarà consegnato agli studenti un attestato di riconoscimento di due crediti formativi (CFU) che potranno ‘spendere’ per l’iscrizione ai corsi di laurea in Scienze Ambientali Marine e in Scienze Biologiche dell’Università della Tuscia.

Scarpe calcio scontatemigliori repliche orologi Coppa Europa maglie calcioFrancia Bambino maglie calciomaglie calcio a poco prezzomaglie di calcio spagna