Cismar - Centro Ittiogenico Sperimentale Marino

Il Centro

Il CISMAR fa parte del DEB (Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche), Università degli Studi della Tuscia di Viterbo, con  sede all’interno della Riserva di Ripopolamento animale ‘Le Saline di Tarquinia’.

Nasce nel 2008 per la conservazione e la gestione razionale degli ecosistemi costieri, marini e di transizione delle risorse biologiche del mare, compatibilmente con le esigenze di salvaguardia  ambientale, anche attraverso lo studio ed il controllo delle interrelazioni tra  l’ambiente marino, la pesca e l’acquacoltura.

Il CISMAR si occupa dello studio, della valutazione e del  monitoraggio della biodiversità in ambienti marini, costieri e di transizione, con attività dedite al monitoraggio dei parametri chimico fisici degli ecosistemi, all’analisi e caratterizzazione genetica degli stock ittici naturali e dei riproduttori, alla ricerca finalizzata alla genetica applicata alla gestione degli stock ittici e delle risorse alieutiche, e alla riproduzione controllata di specie target finalizzata al ripopolamento a mare.

Il Centro elabora programmi e piani di protezione integrata delle coste, elabora anche le modalità di protezione degli ecosistemi, mediante la proposizione di attività di pianificazione territoriale, particolarmente nel territorio in cui essa ricade, partendo dall’analisi delle dinamiche ecologiche dallo studio di dinamica di popolazione, con particolare attenzione agli aspetti genetici che possono essere particolarmente utili per definire quelle misure di gestione per la conservazione delle specie più minacciate di estinzione.

Il DECOS (Dipartimento di Ecologia e Sviluppo Economico Sostenibile), ora DEB, fondato nel marzo 2003, che si occupa della ricerca nei settori dell’ecologia e lo sviluppo sostenibile, è un dipartimento multi-disciplinare, che favorisce la sinergia tra differenti professionalità stimolando la cooperazione fra gli ecologi, i biologi e gli economisti al fine di concepire e realizzare progetti di ricerca multi-tasking e innovativi; coordina studi e ricerche su qualità e modificazioni dell’ambiente, sulla sostenibilità economica e ambientale degli interventi dell’uomo sulla natura.
Il Dipartimento dispone di laboratori presso il Campus dell’Università della Tuscia, nei quali sono sviluppate ricerche di genetica ed ecologia di popolazione, ecologia delle acque interne, istologia, botanica, micologia, fisica, microbiologia, nutrizione, immunologia, meteorologia e idrogeologia, e di due laboratori distaccati: il Laboratorio di Oceanologia Sperimentale ed Ecologia Marina, presso il Porto di Civitavecchia, e il CISMAR con i Laboratori di Monitoraggio Ambientale, di Ecologia Molecolare, Monitoraggio del benthos, Parassitologia ed Ittiopatologia, e l’Avannotteria sperimentale e la sezione di produzione di Fito e Zoo Plancton.

Il CISMAR / DEB da anni opera con le pubbliche amministrazioni, attraverso anche finanziamenti europei, per raggiungere l’obiettivo della salvaguardia degli ambienti marino e costiero con i progetti EU LIFE NATURA: 1) “Recupero ambientale della Riserva Naturale delle Saline di Tarquinia” (LIFE02NAT/IT/8523) www.unitus.it/life ; 2) “Misure urgenti di conservazione per la biodiversità della costa centro-mediterranea. Co.Me.Bi.S.” (LIFE06 NAT/IT/00050) www.lifecomebis.eu e POSEIDONE, “Misure urgenti di Conservazione delle Praterie di Posidonia del Lazio settentrionale” (LIFE09NAT/IT/00176) www.lifeposeidone.eu , presso le aree pSIC del Comune di Montalto di Castro con l’istallazione di 550 barriere antistrascico.

Il progetto “Azione I.1.7: Sperimentazione ICZM (Integrated Coastal Zone Management) in aree pilota” finanziato dalla Regione Lazio e recentemente ha elaborato i Piani di Gestione di due pSIC del Comune di Montalto di Castro (IT6010019 “Pian dei Cangani” e IT6010018 “Litorale a NW delle foci del Fiora”) www.litoralespa.it

Il CISMAR si compone di una avannotteria sperimentale, dedicata alle specie marine, con una sezione per la produzione di Fito e Zooplancton, e di quattro laboratori: di Microbiologia per il monitoraggio delle acque, di Ecologia Molecolare applicata ai parassiti marini, di Monitoraggio del Benthos, e di Ecologia Molecolare e Genetica applicata allo studio della Biodiversità.

Grazie all’azione congiunta di queste strutture, non solo è possibile condurre azioni di ripopolamento, ma anche “certificare” che gli individui immessi siano geneticamente compatibili con quelli già naturalmente presenti, e dotati di risorse genetiche tali (variabilità) da favorirne la diffusione, la conservazione e l’adattamento a lungo termine.

 

Finalitá

Il CISMAR è stato fondato per la salvaguardia degli ecosistemi acquatici, la conservazione e gestione razionale delle risorse biologiche, lo studio ed il controllo delle interrelazioni tra l’ambiente marino, costiero e di transizione e le attività antropiche, attraverso l’attuazione sinergica dei diversi obiettivi

leggi tutto

Servizi

Indagine delle condizioni ambientali e delle risorse ittiche; Individuazione, sperimentazione, riproduzione delle specie target e azioni di ripopolamento; Condivisione delle decisioni degli stakeholders;

leggi tutto

Attivitá

Analisi e caratterizzazione genetica degli stock ittici naturali e dei riproduttori; Ricerca nell'ambito della genetica applicata alla gestione degli stock ittici e delle risorse alieutiche; Riproduzione controllata di specie target finalizzata al ripopolamento a mare;

leggi tutto
Scarpe calcio scontatemigliori repliche orologi Coppa Europa maglie calcioFrancia Bambino maglie calciomaglie calcio a poco prezzomaglie di calcio spagna