Avannotteria Marina Sperimentale

 

L’Avannotteria del Centro Ittiogenico Marino è stata realizzata con la finalità di avviare progetti di ripopolamento attivo della fascia costiera di specie commerciali e non, a beneficio delle attività di pesca professionale, sportiva e ricreativa.
La creazione del centro persegue anche un obiettivo di natura sociale e culturale al fine di avviare una riflessione sulle modalità di gestione della fascia costiera e proporre strategie innovative di gestione della risorsa “pesca” per il nostro paese.
Inoltre, l’avannotteria si propone come punto di riferimento sia per le amministrazioni competenti, che per soggetti privati per la sperimentazione di tecniche di allevamento di specie ittiche non ancora comprese tra quelle attualmente allevate e per l’affinamento delle tecniche già utilizzate.

Attività

- Prove sperimentali di produzione di giovanili di astice europeo (Homarus gammarus) da femmine ovigere e prove di reintroduzione in ambiente marino (restocking). Nel 2011, per la prima volta in Italia sono stati riprodotti oltre 150.000 larve di astice europeo e rilasciati in mare circa 100.000 prebentoniche e 5.500 bentoniche nelle coste laziali e calabresi.

- Costituzione di un broodstock e prove sperimentali di riproduzione ed allevamento larvale del riccio di mare (Paracentrotus lividus).

- Studi sullo stoccaggio in condizioni controllate della pannocchia o canocchia di mare (Squilla mantis) al fine di sviluppare un protocollo sperimentale per la gestione della pesca di questo crostaceo nella marineria di Manfredonia

- Tecniche di riproduzione controllate di diverse specie marine: marmore, ombrine, scorfano rosso, granseola ed aragosta.

Strutture

L’avannotteria sperimentale è composta dalle seguenti strutture:
5 vasche esterne (9x3x1,5 m);
6 vasche rettangolari (4x1x1 m) per allevamento larvale a circuito aperto;
4 vasche circolari (diametro 1.6 m) per allevamento larvale;
1 circuito chiuso termostatato (filtro biologico, filtro meccanico, UV) composto da 10 vasche (2 m3) monitorate in continuo da sonde Oxyguard (Temperatura, ossigeno, Ph);
1 circuito chiuso termostatato (filtro biologico, filtro meccanico, UV) composto da 7 vasche con fotoperiodo condizionabile (2 m3) e monitoraggio in continuo (sonde Oxyguard) nella vasca di accumulo;
Reparto zooplancton con 10 tanks e circuito d’acqua sterilizzabile;
Reparto fitoplancton con box mantenimento ceppi di coltura e 2 bioreattori.

   
   

Mezzi nautici:

1) Calafuria 35 con due motori AIFO da 270 CV, attrezzata per la ricerca oceanografica costiera:
a. 2 GPS cartograficiavann2
b. Ecoscandaglio
c. Radar
d. Verricello elettrico
e. Sonda multiparametrica
f. Side Scan Sonar EA400 KONGSBERG.

2)Calafuria 10 mt da pesca con due motori AIFO da 150 CV, attrezzata per la raccolta di materiale biologico (pesci ed invertebrati):
a. Verricello idraulico salpareti e salpapalangari
b. 2 Ecoscandagli professionali Furuno
c. GPS cartografico
d. Radar
e. Vasca a circuito aperto 1200 lt per il mantenimento in vita di organismi marini
f. Verricello elettrico.

3)Proteo Pesca 6mt con motore VM da 140CV attrezzata per la raccolta di materiale biologico:
a. Verricello idraulico salpareti e salpapalangari
b. 2 Ecoscandagli Koden e Simrad
c. GPS Cartografico
d. Vasca a circuito aperto 200 lt per il mantenimento in vita di organismi marini.

4)Gozzo Pettoruti 5,60 mt con motore Lombardini 30CV:
a. Verricello idraulico salpareti
b. Ecoscandaglio

Mezzi di trasporto:

1)Nissan Jeep X-Trail con carrello
2)IVECO Daily 35q con gruetta idraulica e vasca con ossigenatore per il trasporto di organismi marini.

Attrezzature per la pesca:

a. Reti monofilo
b. Tremagli
c. Nasse
d. Palangari

Staff

Dott. Alessandro Carlini
Dott. Riccardo delle Fratte

Scarpe calcio scontatemigliori repliche orologi Coppa Europa maglie calcioFrancia Bambino maglie calciomaglie calcio a poco prezzomaglie di calcio spagna