Sezione Fito e Zooplancton

 

In questa sezione si ricreano i primi due livelli della catena trofica per poter far fronte alle esigenze alimentari delle specie allevate.
Gli organismi autotrofi sono i produttori primari svolgendo un ruolo fondamentale nella catena alimentare degli ecosistemi acquatici.
Il Fitoplancon è costituito per lo più da alghe microscopiche come Diatomee, Dinoflagellati, Alghe verdi, Euglenoidi, ecc.
Nel nostro centro si coltivano le specie fitoplanctoniche Isochrysis galbana e Nannocloropsis oculata.
I ceppi di fitoplancton sono mantenuti in condizioni controllate per potersi assicurare la purezza delle colture di partenza.
Le due specie di microalghe sono coltivate in bioreattori da 100 e 50 litri per assicurarsi una produzione continua di alimento per le specie zooplanctoniche.

Le specie zooplantoniche Artemia salina e Brachionus plicatilis sono allevate nel centro per soddisfare i fabbisogni dell’allevamento larvale, in modo da poter usufruire delle quantità prestabilite al momento opportuno e quindi mantenere le qualità nutrizionali intatte.
Le due specie di zooplancton sono coltivate per assicurare l’alimentazione alle specie ittiche allevate, nelle prime fasi di vita.
La specie Brachionus plicatilis è mantenuta in piccoli volumi e coltivata in continuo per assicurarsi sempre la fonte di alimento.
La specie Artemia salina è fatta schiudere da cisti disidratate e mantenuta per un periodo necessario all’ alimentazione delle specie ittiche d’interesse.

Strutture

- Fotobioreattori da 2 100 e 3 50 l di volume
- Sonda per misurazione temperatura e salinità (conducibilità )
- Stereoscopio per osservazione di specie zooplanctoniche
- Rifrattometro misura salinità (tramite interazione luce soluti in sospensione)
- Box mantenimento ceppi

Staff

Scarpe calcio scontatemigliori repliche orologi Coppa Europa maglie calcioFrancia Bambino maglie calciomaglie calcio a poco prezzomaglie di calcio spagna